La pittura ed il disegno come forma di espressione e la natura come fonte d’ispirazione.
Un percorso, due mondi che si incontrano e si mescolano tra luci, colori, dettagli.
I colori di un fiore, il vento tra le foglie, il calore di una roccia, il volo di un insetto, non chiedetevi se sapete disegnarlo, chiedetevi solo se avete voglia di lasciarvi andare alla creatività.

Destinatari

Il workshop è rivolto a chiunque voglia conoscere questa straordinaria capacità umana o voglia lavorare sulla propria creatività personale attraverso l’utilizzo della pittura.

Obiettivi/Contenuti

Creativi non si nasce, si diventa. Non esistono menti poco creative ma solo poco allenate. Con esercizi specifici e alcune tecniche, è possibile riconoscere e superare gli ostacoli che impediscono alla mente di produrre idee innovative.

La creatività non è un dono che illumina pochi ma un processo di ricerca e sperimentazione che coinvolge innanzitutto il nostro quotidiano. La vita quotidiana ci offre moltissime occasioni di fare cose che prima non c’erano. Si può essere creativi in cucina, nel modo di vestire, nell’arredare casa, nell’organizzare un viaggio e nel dirigere un’azienda, la vita quotidiana ci offre innumerevoli occasioni di fare cose in modo diverso.

La creatività è la capacità di produrre idee, di immaginare piccoli e grandi cambiamenti, di trovare soluzioni con pensieri nuovi e mettere in relazione contenuti mentali anche lontani tra loro.

 

Il laboratorio fornisce alcuni strumenti per liberare il proprio potenziale e sviluppare una nuova energia creativa con la quale affrontare la quotidianità in modo nuovo e più consapevole.

La metodologia didattica del corso è pratica ed esperienziale. Verranno studiate varie tecniche pittoriche in relazione alla soggettività di ogni partecipante.

*Come posso ritrovare la mia creatività?
esercizi pratici per superare blocchi creativi

*Come posso creare un mio proprio stile pittorico ?
cercare / trovare / rubare / ricomporre

Ogni partecipante sarà seguito personalmente nello sviluppo di un proprio stile e di una propria opera pittorica.

Titolo Conseguito

Attestato di partecipazione

Durata Corso

20 ore/2 giorni

Numero minimo partecipanti

Minimo 6 persone
Massimo 12 persone

Costo

€ 250,00 + IVA

Docente

Manuel Pablo Pace

Manuel Pablo Pace è nato a Montecchio Maggiore nel 1977 in Veneto, Italia.

Il contributo dell’arte Veneta alla storia dell’arte universale, in particolare nel Rinascimento realizza una vera coinè culturale delle arti figurative; tonalismo, immersione nel paesaggio, giustapposizione e armonia cromatica, binomio luce colore della scuola veneta sono caratteristiche essenziali dell’artista.

Dopo gli studi all’Accademia di Belle Arti di Venezia e all’Università di Sociologia di Trento si trasferisce in Spagna, dove inizia la sua carriera artistica. Pittore ritrattista contemporaneo, sviluppa la sua pittura attraverso un percorso nazionale ed internazionale: Spagna, Stati Uniti, Germania, Cile, Francia, Inghilterra e Italia ospitano le sue opere.

Nel 2002 lavora come direttore artistico insieme al regista spagnolo candidato ai premi Goya, Juan Miguel del Castillo. In seguito partecipa alla sua prima collettiva internazionale a Santiago del Cile e partecipa alle fiere internazionali d’arte Scope New York, Blooom Art Fair Colonia, Parallax Art Fair London, Art Verona, Arte Padova.

Nel 2008 entra a far parte del collettivo artistico INFART a Bassano Del Grappa e collabora con curatori e gallerie d’arte italiane. Viene definito dallo scrittore Camillo Langone “Il ritrattista ottimista”, in “Eccellenti Pittori- Il diario della pittura vivente italiana”.

Nel 2015, Pablo Pace realizza “Le Allegorie dell’Amore” proponendo una riedizione delle allegorie di Paolo Veronese, che vengono presentate in una importante personale a Parigi e nel 2016 vengono esposte a Bassano Del Grappa e a Vicenza.

Attualmente è impegnato nella realizzazione di “Exemplum Virtutis”, ciclo di ritratti che vuole essere un’analisi e un omaggio a coloro che spiccano nel tessuto culturale e sociale, personalità da ammirare e porre ad esempio.
Accanto alla ricerca sulle espressioni del volto, intende indagare il rapporto che intercorre tra la persona e il paesaggio, tra il soggetto e il territorio.
Il punto di partenza del progetto è la sua regione natale, il Veneto.

“La mente è come un paracadute, funziona solo se si apre” A. Einstein

Vuoi saperne di più?

Ti invitiamo a contattarci telefonicamente al numero 045.9235872, oppure a compilare il form sottostante.

Nome e Cognome (richiesto)

Email (richiesto)

Oggetto

Messaggio

Leggi l'informativa completa: se non acconsenti al trattamento (ai sensi del D.Lgs 196/03 e Reg. UE 2016/679) non potremo risponderti. Presto il consenso al trattamento dei dati per le finalità indicate nell'informativa.